Giugno 2014

 

Patrimonio e finanza

  • Le fontane del giardino Del Turco e quella "delle rane" di San Nicolò hanno ripreso a far sentire la loro voce grazie alla disponibilità e al lavoro di un gruppo di cittadini che ne hanno curato il recupero e la riattivazione.

  • Presentazione della domanda alla Regione per la concessione di contributo pari a 80.000con un cofinanziamento da parte del Comune del 23% dell’importo per migliorare l’efficienza energetica dell’illuminazione pubblica, dopo il passaggio al led per la frazione di Solimbergo e la sostituzione dei corpi illuminanti in alcune strade di Lestans e del capoluogo.

  • Delibera di Giunta per l’intitolazione del salone di villa Savorgnan alle sorelle Aida e Lola, in accordo con la SOMSI di Lestans e Archeo 2000, associazioni che hanno la propria sede presso i locali della villa, divenuta patrimonio della collettività grazie alle due benefattrici.

  • Attento monitoraggiodei possibili disagi alla popolazione dopo il passaggio alla raccolta spinta porta a porta al fine di risolvere o ridurre al minimo i disagi provocati dal nuovo metodo di conferimento dei rifiuti, grazie alla puntuale azione d’intervento del geometra Angelo Tramontin assunto con LSU dall’Amministrazione comunale.

  • Partecipazione agli incontri promossi dalla ditte che operano nel settore del trattamento dei rifiuti e dalla Comunità montana peracquisire tutte le informazioni necessarie al prossimo appalto per la raccolta dei rifiuti a partire da gennaio 2015.

  • Incontro con il dr. Ezio Orzes, incaricato dalla Comunità montana di condurre lo studio per tutto il territorio della Comunità e per ogni singolo Comune sulle caratteristiche del servizio della raccolta rifiuti per individuare le migliori soluzioni alle condizioni economiche più vantaggiose.

  • Sollecito al Consorzio industriale dello Spilimberghese affinché concretizzi la propria ipotesi di collaborazione con il Comune di Sequals, visto che dall’incontro con il Sindaco nel mese di gennaio 2014, non ha ancora avanzato alcuna proposta, nonostante le esplicite richieste anche scritte da parte dell’esecutivo; successivo incontro il 15 maggio con il direttore del Consorzio presso il Municipio di Sequals senza tuttavia ottenere risposte alle già più volte formulate ed esplicite richieste.

  • Riasfaltatura di alcuni tratti stradali e sistemazione della pista ciclabile dietro la chiesa di Lestans.

  • Contatti e scambi di informazioni con l’Asp di Cavasso-Fanna, la Regione FVG, per analizzare e valutare ogni possibile implicazione del percorso di fusione della Casa di riposo di Sequals e della struttura di Cavasso-Fanna, in un’unica ASP della Pedemontana.

  • Incontro aperto con il direttore, Macaluso, il presidente, Tomizza dell’Asp Cavasso-Fanna, la responsabile della Casa dell’Emigrante e i membri del Consiglio comunale al fine condividere lo stato di avanzamento dei lavori che porteranno entro il 2015 alla costituzione di un’unica ASP della Pedemontana.

     

    Scuola, cultura e associazioni

  • Organizzazione in Villa Savorgnan il 14 maggio dell’incontro con il responsabile del servizio “pedibus” presso il Comune di Travesio per illustrare alla popolazione le caratteristiche del progetto e le sue positive ricadute, anche alla luce del fatto che lo stesso rientra all’interno dell’iniziativa di ampia valenza educativa “merenda sana”.

  • Riunione della commissione mensa con la drs. Stuto dell’Azienda sanitaria per concordare le modifiche al menu per il prossimo anno scolastico.

  • Allestimento della mostra nella palestra di villa Carnera su Gian Domenico Facchina con esposizione di pannelli fotografici tratti dal volume dal sasso al mosaico e di attrezzi dei mosaicisti e dei terrazzieri, in occasione della manifestazione Arti e fiori in festa.

  • Allestimento della mostra sul ciclismo nella palestra di villa Carnera con cimeli del ciclismo tra cui le magliette di Gimondi, Moser, Cottur e altri ancora, in collaborazione con i volontari di Villa Carnera e il Museo del Ciclismo “Alto Livenza” di Portobuffolè (TV), in occasione del passaggio a Sequals della 20° tappa del giro d’Italia.

  • Abbellimento dei centri abitati, grazie al fattivo coinvolgimento delle associazioni attive sul territorio, in occasione dei due eventi di forte richiamo popolare e turistico: 87° adunata degli alpini e passaggio della 20° tappa del giro d’Italia.

  • Organizzazione dello spettacolo teatrale Una per tutti, tutti per una cura della compagnia dell’UTE gli Improbabili di San Vito al Tagliamento, con l’adattamento e la regia dell’attore Claudio Moretti, presso la sala SOMSI di Sequals.

  • Analisi e verifica della possibilità di spostare i seggi elettorali già dal corrente anno in edifici diversi dalle scuole per evitare la sospensione delle attività didattiche.

  • Predisposizione del materiale per i percorsi tematici in biblioteca per le classi dei due plessi delle primarie.

  • Contatti con l’editore Ongaro che ha donato alla biblioteca civica alcuni importanti volumi di storia locale.

  • Interventi degli alpini nei due plessi per illustrarne ai bambini l’attività di ieri ed oggi e per far comprendere loro come il corpo degli alpini abbia sempre avuto un profondo senso di servizio per la comunità.

  • Partecipazione alla cerimonia di chiusura dei corsi dell’UTE di Spilimbergo, corsi seguiti da circa 15 concittadini e proposta di collaborazione sempre con l’UTE per la valorizzazione del patrimonio musivo del territorio comunale.

  • Partecipazione con il gonfalone del Comune alla manifestazione nazionale a Pordenone per la ricorrenza del 1° maggio, alla presenza dei segretari nazionali delle tre sigle sindacali CGIL, CISL e ULI, per testimoniare l’attenzione dell’esecutivo al tema del lavoro in questa particolare e difficile congiuntura economica.

  • Partecipazione con il gonfalone del Comune a tutti i momenti istituzionali della 87° adunata degli alpini a Pordenone.

  • Accordi con la sezione ANA di Pordenone affinché promuova presso le consorelle con i propri canali informativi l’apertura di villa Carnera in occasione dell’87° adunata degli alpini a Pordenone in collaborazione con i volontari.

  • Realizzazione degli addobbi urbani in collaborazione con le varie associazioni per accogliere l’87° adunata degli alpini e per la penultima tappa del giro d’Italia.