EMERGENZA UCRAINA - VADEMECUM ORGANIZZATIVO PER L'ACCOGLIENZA DELLE FAMIGLIE

I Comuni dell’Ambito dei Servi Sociali “Valli e Dolomiti Friulane” hanno stabilito di adottare una procedura comune per organizzare lo svolgimento delle attività relative all’accoglienza delle persone provenienti dall’Ucraina.

Le famiglie che accolgono tali persone, sono pregate di rispettare la seguente procedura:

  • Entro 48 ore dall’arrivo: presentare presso l’ufficio Protocollo del proprio Comune una Dichiarazione di Ospitalità (affinché l’Amministrazione comunale abbia conoscenza dell’arrivo)
  • Verifica presenza Green Pass; effettuazione tampone di verifica Covid; quarantena di 5 giorni
  • Entro 8 giorni dall’arrivo: presentare presso la Questura una Dichiarazione di Presenza

Poiché in Questura è stato allestito un Punto Tamponi permanente gestito dalla Croce Rossa, è consigliabile che le persone ospitate siano portate a Pordenone in Questura già nei primissimi giorni, senza attendere il termine massimo stabilito, in modo tale da poter usufruire da subito delle prestazioni sanitarie di prima necessità.

È in corso di definizione un accordo con le Aziende Sanitarie affinché venga messa in atto una adeguata assistenza sanitaria.

È opportuno ricordare alle famiglie ospitanti che, allo stato attuale, non è stata specificata alcuna normativa che possa fare riferimento a possibili rimborsi o ristori conseguenti alle spese sostenute per l’ospitalità delle persone.

Ringraziando sin d’ora per il grande senso di solidarietà dimostrato verso questa nuova grave emergenza, si rimane a disposizione per ogni necessità di approfondimento, ai seguenti riferimenti dei Servizi Sociali “Valli e Dolomiti Friulane”:

 

telefono 0427 707350                    mail ssc@pfo.comunitafvg.it